Margherita Rosina e Francina Chiara - Ritratti di signore. Maria José del Belgio, ultima regina d'Italia

26 Febbraio 2009

Ritratti di signore. Maria José del Belgio, ultima regina d'Italia
26 Febbraio 2009

Conferenza

Serie di incontri gratuiti e aperti al pubblico, dedicata a personaggi femminili che hanno caratterizzato la loro epoca e al contesto della produzione tessile del periodo in cui vissero.

ll tema della serata è stato suscitato  dalla collaborazione del Museo Studio del Tessuto con Maria Gabriella di Savoia, presidente della Fondazione Savoia di Ginevra, per la schedatura degli abiti della madre Maria José del Belgio, andata sposa a Umberto di Savoia nel 1930. Nel 2008 era stata chiesta una consulenza al MuST per la mostra Manti Regali a Corte. Dal corredo della Regina Maria José dl Belgio (Reggia di Venaria Reale , 1 luglio - 2 novembre 2008), trasformatasi in un’opportunità per studiare abiti di gala e manti di corte - usciti da bauli dove erano stati accuratamente riposti per circa sessant’anni - di cui si conoscevano molti dati storici, dal nome delle sartorie all’occasione per cui erano stati confezionati.
Dal confronto tra i capi realizzati per cerimonie ufficiali, creati con sete operate dai grandi disegni, quasi sempre laminate con oro e argento, e quelli destinati alla vita privata dell’ultima regina d’Italia è emerso il ritratto di una donna che, al di fuori dell’ufficialità indossava abiti dalla linea essenziale, spesso di leggera seta stampata, che valorizzavano la sua figura elegante e sottile.
Il dubbio che è sorto, avendo potuto "toccare con mano" i capi di questa preziosa collezione riguarda la provenienza dei tessuti usati per la confezione: italiani, come avrebbe richiesto lo spirito patriottico e autarchico di quegli anni, o francesi, come farebbe supporre la raffinatezza dei disegni? Il confronto con i tessuti italiani e francesi dell'epoca appartenenti alle collezioni del MuST ha aiutato a sciogliere l’interrogativo.