Giornate di studio - Tessile e moda fra le due guerre

07 Aprile 2008 - 09 Aprile 2008

Tessile e moda fra le due guerre
07 Aprile 2008

Giornate di studio

Corso-seminario a numero chiuso e a pagamento tenutosi presso la sede della Fondazione dal 7 al 9 aprile 2008.
 
Gli appuntamenti, a cura di Margherita Rosina, direttore del MuST e di Francina Chiara, curatore delle collezioni del Museo, erano dedicati al periodo tra la prima e la seconda guerra mondiale. In questi anni, i produttori tessili da una parte e i creatori di moda dall’altra vestono una donna che, rispetto al primo decennio del Novecento, ha cambiato profondamente il suo ruolo sociale e la sua immagine.
 
Nel corso delle tre mattinate Florence Charpigny (Università di Lione), Angela Völker (Museum für Angewandte Kunst, Vienna) e Adelheid Rasche, (Lipperheide Kunstbiblioteck, Berlino), hanno parlato di significative esperienze francesi, austriache e tedesche. Margherita Rosina e Francina Chiara, hanno illustrato il panorama della produzione comasca. Enrica Morini (Università IULM, Milano) ha analizzato la moda italiana in rapporto alla situazione europea, mentre  Maria Luisa Rizzini (Università IULM, Milano) ha affrontato il tema del ricamo nella moda di quegli anni.
Alberto Longatti (studioso e critico d’arte, Como) è intervenuto per delineare il rapporto tra le arti e il tessile  nella Como tra le due guerre.

I pomeriggi prevedevano l'esame diretto di collezioni tessili sia provenienti dagli archivi del MuST sia da raccolte aziendali comasche ed erano impostati sul dibattito fra i docenti e gli iscritti al corso, fra cui studiosi, conservatori museali, docenti e studenti di scuole e facoltà universitarie, operatori del settore tessile e moda, collezionisti e appassionati della materia.
 
Programma degli interventi

Lunedì 7 aprile

mattino
Florence Charpigny, Università di Lione, Soieries des années 20 et 30 au Musée des Tissus de Lyon: l'émergence d'une nouvelle forme de luxe
Angela Völker, Museum für Angewandte Kunst, Vienna, The Wiener Werkstätte’s textile department and its relations to Europe and the USA
 
pomeriggio
Tavola rotonda sulle collezioni tessili del MuST relative agli interventi del mattino
 
Martedì 8 aprile

mattino
Margherita Rosina, Museo Studio del Tessuto, Como, La produzione commerciale comasca tra le due guerre: la creatività piegata alle esigenze dell’industria
Francina Chiara, Museo Studio del Tessuto, Como, La produzione d’eccellenza: Guido Ravasi, l’arte della seta
Alberto Longatti, giornalista culturale e storico, Como, Sul filo del Bello: i rapporti tra arti e tessile nella Como fra le due guerre
 
pomeriggio
Tavola rotonda sulle collezioni tessili del MuST e su archivi privati comaschi relativi agli interventi del mattino
 
Mercoledì 9 aprile

mattino
Enrica Morini, Università IULM, Milano, Il lusso e la semplicità: mode femminili negli anni Venti e Trenta del Novecento
Maria Luisa Rizzini, Università IULM, Milano, Decorazioni nella moda femminile tra le due guerre: ricami e merletti
Adelheid Rasche, Sammlung Modebild Lipperheidesche Kostümbibliothek, Berlino,  Mode femminili e produzione tessile nella Germania degli anni Trenta
 
pomeriggio
Tavola rotonda su abiti da collezioni private italiane