XXI. Verso un Centro per le Arti Contemporanee a Como

19 Giugno 2012

Fondazione Antonio Ratti - Villa Sucota; foto: Giovanna Silva
Fondazione Antonio Ratti - Villa Sucota; foto: Giovanna Silva
Il ciclo di incontri de “La Kunsthalle più bella del mondo” sta per giungere alla sua conclusione, rivolgendo finalmente la sua attenzione al contesto particolare di Como.
E' arrivato il momento di fare il punto della situazione, tenendo in considerazione le discussioni, le idee e le proposte sviluppate durante i venti incontri che si sono susseguiti durante due anni, per poterle applicare al territorio che le ha ospitate.
Il tema è dunque oggi quello del “Centro per le arti contemporanee” di Como: del suo carattere peculiare, dei suoi obiettivi, degli attori e degli utenti, delle condizioni che ne possano consentire la realizzazione.
L’incontro del prossimo 19 giugno sarà introdotto da una vera e propria proposta, che cercherà di descrivere come e perché, alla luce delle discussioni precedenti, Como possa e debba dotarsi di un centro dedicato alle arti di oggi. Quali possano esserne gli attori pubblici e privati. Quali le sedi, i programmi, i pubblici e le attività. Perché a una città media come Como non sia consentito di sottrarsi a un confronto con la contemporaneità che ha già caratterizzato la stagione fruttuosa del modernismo comasco durante la prima metà del ventesimo secolo e che continua ad essere una condizione indispensabile per potersi cimentare con i temi della innovazione, della ricerca e della creatività che continuano a caratterizzare la cultura e l’economia del capoluogo lariano.
Di questi temi discuteranno Stefano Baia Curioni, professore dell’Università Luigi Bocconi di Milano; Luigi Cavadini, Assessore alla Cultura del Comune di Como; Marco De Michelis, idrettore della Fondazione Antonio Ratti; Paolo De Santis, presidente della Camera di Commercio che, del progetto “Kunsthalle” è stata fin dall’inizio il partner; Ivana Franceschini, dell'associazione Luminanda; Barbara Minghetti, direttrice del Teatro Sociale e Filipa Ramos della Fondazione Antonio Ratti.

XXI. Verso un Centro per le Arti Contemporanee a Como
Fondazione Antonio Ratti
Villa Sucota, via per Cernobbio 19 Como
Ore 18
The cycle of encounters of “The most beautiful Kunsthalle in the world” is about to get to its end, finally paying a particular attention to the panorama of Como.
The moment has arrived to take stock of the situation, recalling all the discussions, ideas and proposals launched throughout these twenty encounters that took place during two years, in order to apply them to the territory that hosted the whole cycle.
The theme is, therefore, that of the “Centre for the Contemporary Arts” of Como: of its peculiar character, its goals, the actors and users, of the conditions that can allow its realization.
The encounter of the 19th of June will be introduced by a real proposal, which will try to describe how and why, in the light of the previous meetings, Como can and should have a centre dedicated to today’s arts. Which should be its private and public figures. Which should be its locations, programmes, audiences and activities. Why a medium-sized city such as Como should confront itself with the contemporaneity that already characterised the rich season of the Como Modernism during the first half of the 20th century, and that continues to be an indispensable condition for its close relation with the themes of innovation, research and creativity, which continue to characterize the city’s culture and economy.
These themes will be discussed by Stefano Baia Curioni, Professor of the Luigi Bocconi University of Milan; Luigi Cavadini, Assessor for Culture for Como City Council; Marco De MIchelis, Director of Fondazione Antonio Ratti; Paolo De Santis, President of the Chamber of Commerce, a partner – from the beginning of the project; Ivana Franceschini, Luminanda association; Barbara Minghetti, Director of the Teatro Sociale, and Filipa Ramos, Fondazioen Antonio Ratti.


XXI. Towards a Centre for Contemporary Arts in Como
Fondazione Antonio Ratti
Villa Sucota, via per Cernobbio 19 Como
6 pm