Roman d'une garde-robe. Le chic d’une Parisienne de la Belle Epoque aux années 30

29 Novembre 2013

Abiti, cappelli, accessori, lettere e documenti appartenuti ad Alice Allaume, première vendeuse dal 1912 al 1923 nella sartoria  Chéruit, a  sua madre Adèle, sarta alla metà dell’Ottocento e a sua sorella  maggiore Hortense, anch’essa première vendeuse da Worth, costituiscono l’argomento di una bellissima mostra aperta fino al 16 marzo 2014 al Musée Carnavalet di Parigi. Sono il frutto di una recente donazione giunta a Palais Galliera, musée de la Mode de la Ville de Paris; i pezzi coprono circa un secolo, dal 1830 al 1930 circa, con una predominanza di oggetti databili al primo terzo del Novecento.
L’aspetto fuori del comune di questa donazione è la grande completezza dei materiali, che, uniti a quelli conservati al Musée Carnavalet e ai documenti posseduti dagli Archivi di Parigi danno un quadro esaustivo e minuzioso di un secolo di moda parigina.
Agli appassionati di tessile segnaliamo in particolare due abiti della Maison Worth appartenuti alla principessa Murat: databili alla metà degli anni Venti, sono confezionati con uno straordinario tessuto disegnato dal celebre creatore di lacche Jean Dunand, prodotto da  Ducharne di Lione.

http://www.carnavalet.paris.fr/fr/expositions/roman-d-une-garde-robe
Roman d'une garde-robe. Le chic d’une Parisienne de la Belle Epoque aux années 30
17 ottobre 2013 - 16 marzo 2014

Musée Carnavalet
23, rue de Sévigné
75003 Parigi, Francia

+33 01 4459 5858
www.carnavalet.paris.fr

ORARIO MOSTRA
da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00