Tessuto, il primo segno della moda

30 Gennaio 2014

Margherita Rosina e Francina Chiara per la Fondazione Antonio Ratti,  Davide Alesina Maietti, coordinatore didattico del corso IED Moda e Alberico Guerzoni come moderatore interverrano a un dibattito dal titolo Tessuto, il primo segno della moda che si terrà presso IED - Istituto Europeo di Design il giorno 30 gennaio 2014 alle ore 16.
L'intervento si pone all'interno di un ciclo di incontri organizzato dalla Fondazione Paolo Grassi - la voce della cultura, dal titolo Voce Libera che accompagnano diversi aspetti della vita culturale milanese.

Il dibattito verrà trasmesso in streaming su www.radiocemat.org; chi lo desiderà può telefonare e intervenire in diretta.

Soprattutto negli ultimi decenni, in seguito all'esplosione del Made in Italy legato alla creatività dei nostri stilisti, si è spesso dimenticata l'importanza del tessuto per il successo di un modello o di una collezione di moda.
Fino al Settecento un abito era essenzialmente il tessuto con cui era confezionato, ad esso venivano affidati significati simbolici e di status; la sua ricchezza in termini di materiali e l'originalità della decorazione erano determinanti.
In tempi più recenti, con la nascita dell'Haute Couture, l'accento si è spostato sul creatore di moda e il tessuto è passato, almeno dal punto di vista percettivo, in secondo piano.
L'Italia, dopo la seconda guerra mondiale, ha vissuto un lungo periodo di effervescente creatività nel settore, favorito da un'innata capacità di coniugare le esigenze di un prodotto industriale con le abilità artigianali di cui la nostra penisola è ricchissima.
La ricerca sui materiali è oggigiorno un punto fondamentale per superare il fenomeno di standardizzazione della moda contemporanea e in questo senso un archivio come quello del Museo Studio del Tessuto della Fondazione Antonio Ratti rappresenta una fonte inesauribile di suggestioni e stimoli per i creativi di tutto il mondo.


Tessuto, il primo segno della moda

IED - Istituto Europeo di Design
30 gennaio 2014, ore 16