XX CSAV - Artists Research Laboratory. Tacita Dean

31 Gennaio 2014

Fatigues, 2012 (Detail of blackboard 2). Photo Nils Klinger
Courtesy the artist, Frith Street Gallery, London and Marian Goodman Gallery, New York/Paris
Fatigues, 2012 (Detail of blackboard 2). Photo Nils Klinger
Courtesy the artist, Frith Street Gallery, London and Marian Goodman Gallery, New York/Paris
Apertura bando per giovani artisti
Tacita Dean - Comoggardising: the benefits of creative indolence

30 giugno - 23 luglio 2014

CSAV – Artists Research Laboratory è un progetto che fa del confronto e dello scambio orizzontale tra artisti di generazioni e nazionalità diverse il nucleo di un’esperienza artistica e didattica unica nel suo genere. Il laboratorio è aperto a quindici giovani artisti di qualsiasi nazionalità selezionati da una giuria. Il programma ha una durata di ventiquattro giorni, durante i quali saranno organizzate le attività del laboratorio tra cui seminari teorici tenuti dall’artista invitato, dal direttore e dai curatori e conferenze di artisti, critici ed esponenti di diverse discipline.

Durante il laboratorio, Dean inviterà i partecipanti a ritrovare ciò che lo scrittore svizzero Robert Walser chiamò ‘sluggardsing o anche  slug -a- beddishness’. Definita da Dean come la capacità di lavorare – il più delle volte stando sdraiati – mentre sembra di non fare nulla, questo stato cognitivo viene spesso male interpretato o frainteso. Il livello d’inattività cerebrale al quale verrano incoraggiati i partecipanti al workshop è estremamente rigoroso e di difficile raggiungimento. E’ un invito ad individuare un nuovo tempo e un nuovo spazio nella propria vita, al fine di avvicinarsi a quella che è la scoperta di un livello inconscio nell'attività di ogni artista.

La frequenza al workshop è gratuita. I costi di viaggio e soggiorno sono a carico dei partecipanti.
Per partecipare è necessario compilare il modulo online reperibile alla pagina application form ed allegare a questo un portfolio opere in formato pdf.
La domanda dovrà essere compilata online entro il 31 marzo 2014.

Tacita Dean è nata nel 1965 a Canterbury, Inghilterra. Ha studiato alla Falmouth School of Art e alla Slade School of Fine Art prima di trasferirsi a vivere e lavorare a Berlino nel 2000.



Info:
infocsav(at)fondazioneratti.org
Open Call for Young Artists
Tacita Dean - Comoggardising: the benefits of creative indolence

30 June - 23 July 2014

CSAV – Artists Research Laboratory
is a project where dialogue and exchange among artists of different generations and nationalities stand at the heart of a unique artistic and learning experience. The lab is open to fifteen young artists of all nationalities, selected among the applicants by a jury. The programme lasts twenty-four days during which the participants attend a daily workshop activity and theoretical seminars run by the invited artist, the director, the curator and guest lecturers, as well as conferences held by artists, critics and experts of other disciplines.

During this year laboratory, Tacita Dean will invite the young participants to re-find what the Swiss writer Robert Walser named ‘sluggardising’. Interpreted by Dean as the ability to work while appearing to be doing nothing, most often when lying down, this is an important state for the artist and it is often misinterpreted or misunderstood. The level of brain idleness that will be encouraged during the workshop is very rigorous indeed and difficult to achieve. It is an invitation to identify new time and new space in one’s life in order to move closer to discovering an unconscious level to one’s art practice.

The laboratory is free of charge. Accommodation expenses in Como are to be covered by the participants.
To apply, please fill in the form available online at the application form page.
The application and all required materials must be sent by the 31st of March 2014.

Tacita Dean was born in 1965 in Canterbury, UK. She studied at Falmouth School of Art and the Slade School of Fine Art before moving to live and work in Berlin in 2000.

Info:
infocsav(at)fondazioneratti.org