Dal 1988 la Fondazione Antonio Ratti è impegnata nell’indagine dei linguaggi e delle ricerche nel campo delle arti visive, con una particolare attenzione per l’arte contemporanea.
 Le attività della Fondazione in questo senso sono legate alla formazione, alla riflessione teorico critica e alla creazione di network che favoriscano la circolazione del pensiero. 

La Fondazione Antonio Ratti è diventata negli anni un punto di riferimento per la giovane arte italiana e internazionale, una incubatrice di idee, un luogo di discussione e sperimentazione, cominciando dal fare e diffondere arte, per arrivare al pensiero puro che ruota attorno all’arte stessa.

Molti sono i curatori, i critici, i teorici e gli artisti che hanno collaborato a vari livelli con la Fondazione Antonio Ratti, così come molti sono gli eventi, le mostre e le conferenze organizzate e promosse in questi anni, anche in collaborazione con altre istituzioni.

Tra le principali attività ci sono l’annuale CSAV- Artists Research Laboratory, ex Corso Superiore di Arti Visive, giunto nel 2014 alla sua XX edizione, diretto dal 1995 da Annie Ratti e nato dal precedente Corso Superiore di Disegno. Altre attività sono, ad esempio, una serie di workshop, seminari e incontri che mirano a creare un dialogo tra artisti e tipologie diverse di audience e di contesti. Tra i progetti recenti, lo “Yona Friedman Museum” ed il workshop “Sogno di Insonnia” a cura di Éric Alliez ed in collaborazione con Annie Ratti, Andrea Lissoni e Cesare Pietroiusti.

From 1998 onwards, Fondazione Antonio Ratti is committed in the survey of the languages and the researches in the field of visual arts, being particularly attentive to contemporary art.
 Being so, the activities of the Foundation are related to the formation, the theoretic-critical reflection and to the creation of networks that benefit the flow of thought.

Fondazione Antonio Ratti became during the last years, a reference for the young art, both Italian and international: a breeder of ideas, a place of discussion and experimentation, which beings with the doing and diffusing art in order to arrive to pure thought, that encircles art. 

Many are the curators, critics, theoreticians and the artists that contributed in many ways with Fondazione Antonio Ratti, as well as many are the events, the exhibitions and the conferences organized and promoted during these years, also in collaboration with other institutions.
Among the main activities there is the CSAV – Artists Research Laboratory, ex Advanced Course of Visual Arts, now at its XX edition, directed by Annie Ratti and born in 1995 from the precedent Superior Course of Design. Other activities are, for instance, series of workshops, seminars, and encounters that aim at establishing a dialogue between artists and a diverse array of audiences and contexts. Some recent projects are the “Yona Friedman Museum”, and the workshop “Dream of Insomnia” curated by Éric Alliez in collaboration with Annie Ratti, Andrea Lissoni e Cesare Pietroiusti.